Siti archeologici

Sufetula

L’antico sito di Sufetula è in parte incorporato nella città di Sbeitla. Anche se il toponimo Sufetula indica una fondazione più antica, le vestigia finora scavate non risalgono oltre il I secolo d.C.

La città sembra aver vissuto una grande prosperità sotto Septimus Severus (II-III secolo) e nel regno di Diocleziano (285-305). La maggior parte degli edifici visibili oggi risalgono a quel periodo: case, forum, templi, bagni, cancello trionfale, teatro ecc.

In assenza di iscrizioni per far luce sulle diverse fasi del passato della città, la scoperta delle ultime vestigia, dal tardo impero o dai periodi vandalico e bizantino, riflette la grande vitalità della comunità cristiana nella città. Ha acquisito ancora più importanza alla vigilia della conquista araba, nel 647, che pose fine all’appartenenza dell’Africa al mondo cristiano, segnalando la sua adesione all’impero islamico,

Il sito di Sufetula è stato il primo ad essere dotato di illuminazione e segnaletica completa.

Potrebbero interesarti anche

Bulla Regia

admin

Mactaris, un mondo a parte!

admin

Dougga, l’antica città romana Thugga

admin

Leave a Comment